E.A.POE – Perdita di Fiato, Racconti dell’Incubo – BUR


E.A.POE – Perdita di Fiato, Racconti dell’Incubo – BUR

Perdita di Fiato, Racconto senza capo né coda

Edizione Luglio 1956

Mandeville

Le cose invisibili sono le sole realtà

William Godwin

Il dottore mi condusse nel proprio studio e incominciò subito a operare, ma dopo avermi tagliato le orecchie si accorse che davo segni di vita. Suonò allora il campanello e mandò a chiamare un farmacista dei paraggi col quale consultarsi, dato il caso di emergenza. Nell’ipotesi che i suoi sospetti circa il mio essere vivo si dimostrassero in ultima analisi esatti, procedette a incidermi lo stomaco, asportando alcuni visceri per notomizzarli in privato.

La natura e l’origine dei rumori sotterranei”, Forbici l’editore liberale.

RACCONTI


Versione da un’altra traduzione rispetto a BUR

Podcast

La Sfinge

Scritti in voce

Ad Alta Voce



  • ”L’inizio del s…
    ”L’inizio del sempre è più tremendo della fine – perché è sostenuto da una vacillante identità.” c. 1863-69 Emily Dickinson
  • WILLOW PATTERN, COLANDINE S.RICHARD
    Willow Pattern Questo famosissimo decoro, denominato “willow pattern” (motivo del salice), fu disegnato da Thomas Minton nel 1790 circa sulla base di un antico decoro cinese detto “Mandarino” e da quel momento ebbe una larga… Altro
  • VITTORIO EMANUELE III – 1Lira, 50cent, 20 Cent – Giuseppe Romagnoli – Numismatica
    VITTORIO EMANUELE III – 1Lira, 50cent, 20 Cent – Giuseppe Romagnoli – Numismatica Le monete, tutte quelle di questi post nel blog, sono tutte appartenenti alla mia famiglia e non acquistate. Altri post sulle mie… Altro
  • Vittorio Emanuele II – 5 Lire d’argento conio di Milano 1869
    Vittorio Emanuele II – 5 Lire d’argento conio di Milano 1869 Questa è una moneta speciale per la sua storia, sia per la memoria collettiva, sia per la mia. Con questa moneta sono stati battezzati… Altro
  • Villa Theodoli-Braschi
    Cartolina scritta e firmata dalla Marchesa Theodoli-Braschi indirizzata alla Nobile Sig.ra Maria Valieri nella quale la Marchesa invita la Signora per un te pomeridiano presso il Palazzo, in occosione del suo venticinquesimo anno di Matrimonio… Altro

NEL REGNO DELLA CARICATURA – LA LETTURA Novembre 1907 n.11


NEL REGNO DELLA #CARICATURA – #LALETTURA 

Novembre #1907 n.11

Copertina 1907 Novembre Collezione personale

IV di Copertina Collezione personale

Definizione, dal Fernando Palazzi Casa Editrice Ceschina Milano 1943

LA CARNE, LA MORTE E IL DIAVOLO


  di Mario Praz

«L’epiteto romantico e l’antitesi classico-romantico sono approssimazioni da lungo tempo entrate nell’uso. Il filosofo le mette solennemente alla porta esorcizzandole con logica che non erra, ed esse rientrano chete chete per la finestra, e son sempre lì tra i piedi, elusive, assillanti, indispensabili.» Comincia così la monografia comparatistica di Praz, e subito segue l’osservazione che critica letteraria presuppone storia della cultura: «storia della cultura d’un ambiente e storia della cultura d’un individuo».

tumblr_nwmqc656og1tliy6io1_1280
DAL MIO TUMBRL:

“Quando entra in scena egli appare come un uomo d’ignota origine, ma sospettato di alti natali e di decaduta fortuna. Severa riservatezza, impenetrabile silenzio, amor della solitudine e frequenti penitenze erano interpretati da alcuni come l’effetto di sventure che affliggevano uno spirito altero e disordinato, da altri come la conseguenza di qualche orribile delitto che riempiva di rimorso una coscienza turbata.” Che passaggio di un incanto sublime, uno specchio, per me…@simonarinaldi-tarabaralla

ANNA MARIA ORTESE – L’ALBERO


ANNA MARIA ORTESE – L’ALBERO

[…] “Spariti” era la parola che fissavo più di ogni altra, abbagliata. Essa svegliava degli echi e dei sospetti così profondi nel mio cuore, che un vero terrore succhiò il caldo della mia fronte, e per un attimo, l’immobilità stessa e io ci abbracciammo. Anna Maria Ortese, da “I giorni del cielo”, Mondadori, Milano 1958

@kolonistuga

Anna Maria Ortese, collezione Simona Rinaldi

Collezione Personale

MALÌA. DISINCANTO


MALÌA. DISINCANTO

https://youtu.be/R0FOnHWs0Ow

In un #Italia, dove i cittadini rimangono ancora #plebe, tutti fanno a pugni per stare nella corte del #re. Le formule sono sempre legate alla gratuità e questa plebe osannante, sta dietro al leader riconosciuto tale, antipatico per antonomasia. E pensa di avere bisogno di questa sudditanza, nella quale l’unica certezza è la condizione di schiavitù. Malìa. Disincanto.

ANTOLOGIA – IL BEL VIAGGIO, Giovanni Papini – Enzo Palmieri, Palumbo, Febbraio 1954


#ANTOLOGIA

ATOLOGIA – IL BEL VIAGGIO, Giovanni Papini – Enzo Palmieri, Palumbo, Febbraio 1954.

1-Antologia Palumbo 1957
GIOVANNI PAPINI

1-Antologia Palumbo con segnalibro d'epoca
IL BEL VIAGGIO, GIOVANNI PAPINI – ENZO PALMIERI ED. PALUMBO. 1957

Cenni sulla Casa Editrice

La G.B. Palumbo & C. Editore S.p.A. è una casa editrice indipendente presente soprattutto nel campo delle scienze umanistiche. L’azienda nasce a Palermo ad opera di Giovan Battista Palumbo nel 1939. Solo al termine della seconda guerra mondiale poté però sviluppare appieno l’attività imprenditoriale. Tra gli autori che iniziarono a collaborare con la casa editrice: Giovanni Papini, Giuseppe Cocchiara, Giusto Monaco. Negli anni sessanta la casa editrice pubblica opere di Giuseppe Petronio e concentra il suo impegno nelle pubblicazioni scolastiche per l’università e le scuole medie superiori.


Nota del 1 Giugno 2020